T-Blog

Il retail è cambiato! Oggi esistono nuove figure a supporto di brand e designer per progettare in modo sicuro e veloce.

Foto 01-06-16, 04 04 34

Lo studio di un nuovo concept è un’operazione molto complessa che consente alle aziende di focalizzarsi sui fattori determinanti per creare condizioni favorevoli al loro business senza rischiare di sbagliare.

Negli ultimi anni, stiamo assistendo ad una vera propria diminuzione dei tempi di progettazione per lo sviluppo di un punto vendita.

La rincorsa all’ultimo minuto per aggiudicarsi gli spazi più ambiti e la necessità di ridurre i giorni persi di mancato incasso ha costretto i progettisti a lavorare in tempi sempre più stretti.

In uno scenario professionale sempre più complesso la compresenza di un approccio creativo, come quello di designer e architetti e di competenze manageriali e gestionali, rappresenta oggi un indubbio vantaggio competitivo.

Nella nuova dimensione del Retail non è più possibile isolare le fasi progettuali da quelle esecutive! (altro…)

Quando un franchising prevede lo sviluppo di numerose aperture mantenere la qualità è fondamentale.

5WparwIlAtSZW0tcWbK2NHEZJC7

Anche “Ray Kroc” interpretato da Michael Keaton nel film “The Founder”, mostra come i fratelli Dick e Mac avevano tentato in passato di ampliare i propri punti vendita McDonalds ma fallendo perché incapaci di salvaguardare gli standard qualitativi negli altri ristoranti.

Un problema che è sempre esistito nel franchising e che non coinvolge solo gli standard di prodotto ma anche quelli relativi alla realizzazione degli spazi che puntano ad essere sempre riconoscibili e avere tutti lo stesso arredamento.

Non sempre infatti le politiche aziendali di un franchising obbligano l’affiliato ad acquistare gli arredi da aziende convenzionate, molto spesso l’acquisto rimane a carico di quest’ultimo che si deve impegnare a strutturare, arredare e allestire sia l’interno che l’esterno del proprio punto vendita secondo gli standard e le procedure tecniche, organizzative e commerciali specificate dall’affiliante.

Ma come è possibile quindi ottenere il controllo della qualità? (altro…)

Sviluppare un Retail di successo. Ecco come fanno i grandi brand!

_MG_7037

Nel Retail sono diversi i momenti chiave per sviluppare un brand di alto livello.

Bisogna, infatti, tenere in considerare molti fattori oltre al design. La maggior parte dei progetti che, insieme al mio team, ho seguito negli anni, ha avuto più o meno successo in dipendenza dal fatto che sia stata fatta una corretta valutazione iniziale.

L’internazionalizzazione, ad esempio, non può essere considerata un’attività da affrontare con leggerezza ed approssimazione. Per questo, è indispensabile predisporre, al fine di valutare con molta attenzione, le azioni che si vogliono intraprendere.

Prima di agire concretamente consiglio di pianificare una strategia che tenga conto di alcuni elementi fondamentali, come: (altro…)

Aprire o rinnovare in Russa. Ora è il momento giusto!

images-of-red-square-moscow-russia-at-night-St_-Basils-Cathedral

L’economia russa ha ripreso slancio alla fine del 2017, con una crescita del Pil dell’1,6 per cento, e un’espansione del 2,5 per cento del settore agricolo, come ha cominicato il presidente Vladimir Putin, l’11 gennaio, dicendo che la cosa “ispira ottimismo”. E il governo confida in un’ulteriore crescita.

Dopo un biennio di recessione, che tra il 2015 e il 2016 ha visto il valore del rublo in caduta libera sotto la spinta delle sanzioni in risposta alla crisi Ucraina, il 2017 ha segnato la ripresa delle esportazioni in Russia. Gettando le fondamenta per un 2018 di ulteriore crescita.

Tra gennaio e settembre 2017, secondo le elaborazioni del Centro Studi di Sistema Moda Italia, le esportazioni di prodotti tessili e di abbigliamento verso la Russia sono cresciute del 10,8% in valore, superando i 790 milioni di euro, e del 2,2% in volume. Merito dell’abbigliamento moda, che sta trainando la ripresa: il settore nei nove mesi ha messo a segno un +13,3% in valore, a 693,4 milioni di euro.

Per molti brand è giunto quindi il momento di aprire o aggiornare il proprio punto vendita.

Ma qual è la giusta strategia da attuare? (altro…)

La crescita della vendita online non vuol dire la fine dei negozi tradizionali.

retail-ecomm-112316

La guerra alla convenienza (di prezzo, ma anche di orari di apertura) con l’eCommerce è persa in partenza, la battaglia deve essere fatta sul campo della differenziazione, ovvero offrendo prodotti e servizi non disponibili online e difficilmente simulabili dall’intelligenza artificiale.

Ma allora cosa possono fare in più i Retailers dove il mercato on-line non può competere?

  1. Stimolare la visita nel punto vendita attraverso ambienti esclusivi e di tendenza.
  2. Assistere il cliente ad alto livello e offrire privilegi esclusivi.
  3. Differenziare i prodotti e i servizi in base alla localizzazione.

Continuare a gestire i progetti con i sistemi tradizionali è sicuramente più comodo, ma questo sistema può veramente soddisfare le esigenze di domani?

Il negozio non è più un semplice spazio dove fare acquisti, ma anche magazzino, manifesto pubblicitario e centro formativo per la prossima generazione di consumatori.

Oggi la finalità del retail è ottimizzare l’integrazione tra negozio e digital commerce per formare una realtà unitaria. (altro…)

Chi è veramente il General Contractor?

contraente-generale 2

Il “General Contractor” non sostituisce nessuna figura all’interno di un progetto ma affianca il cliente e l’architetto (o designer) nel suo sviluppo.

La sua attività principale è “Gestire il progetto” ovvero comprendere le esigenze del committente, sviluppare il progetto dialogando con lo studio di architettura, soddisfare requisiti economici, seguire cantiere, logistica, e servizio post-vendita.

Un imprenditore sa quanto è importante pianificare bene le strategie per il futuro, ad esempio quando il business prevede obiettivi più grandi, come aprire un punto vendita all’estero o sviluppare un nuovo format servono strutture in grado di gestire molteplici aspetti.

Ogni singolo dettaglio va definito in modo da rendere lo sviluppo del concept design e il suo miglioramento tecnico strumenti adeguati per finalizzare il progetto. In questo senso, la parte esecutiva diventa predominante sulla parte progettuale. (altro…)

Il 2018 sarà un anno importante per il rilancio Retail.

newsamazongo

Nei scorsi anni abbiamo visto un mercato addormentato con gran parte degli investimenti spostarsi sull’e-commerce ma anche i big dell’e-commerce come Amazon e Alibaba investiranno nei negozi fisici.

Amazon si è resa conto che un modello basato solo sull’e-commerce non è sostenibile. Allo stesso tempo una maggiore digitalizzazione dei negozi fisici può portare enormi benefici non solo dal punto di vista economico ma anche per i clienti.

Oggi anche il rivale Alibaba, che durante il single day 2017 ha battuto ogni più rosea aspettativa di vendite, ha deciso di seguire la stessa strada grazie al supporto di Auchan, una “alleanza strategica” che prevede da parte del colosso cinese una spesa di 2,44 miliardi di euro per acquisire il 36% di Sun Art Retail Group. Quest’ultima è nata dalla fusione tra RT-Mart e Auchan, di cui detiene il 33% delle quote, e gestisce ben 450 ipermercati in Cina.

Perchè oggi la sfida del Retail, per l’immagine, è quella di costruire un’ambiente simile a quello di un app store on-line, un innovativo approccio nella combinazione tra il mondo on-line e gli spazi fisici.

L’importanza di affidarsi a un interlocutore unico.

slide-doha-skyline

Oggi in Qatar e in molti altri paesi ad affiancare le grandi organizzazione sono le cosiddette forniture chiavi in mano in cui l’azienda di arredo agisce essa stessa da contractor e realizza interamente il progetto per conto del cliente. dai rivestimenti agli arredi, dalle finiture agli impianti.

Si tratta di una tendenza ormai consolidata all’estero, ma che in Italia ha fatto più fatica ad affermarsi in quanto spesso si tende a confondere la parola contract con la semplice fornitura di prodotti.

Ma nel contract non si forniscono solo prodotti ma si realizzano interi progetti e i relativi servizi.

Affidarsi a un interlocutore unico, responsabile di ogni fase della ristrutturazione, dalla ideazione alla consegna dei locali, solleva di preoccupazioni e responsabilità e assicura i benefici di un lavoro di eccellenza svolto da un professionista competente.

Tecnoshops, leader nei settori Retail e Hospitality, dispone di uffici in Europa, Russia e medio oriente ed ogni località è stata selezionata servire un’area più vasta, in questo modo potrai contare su partner affidabile per i tuoi progetti futuri.

I pensieri legati all’acquisizione e all’impulso d’acquisto

037_RT8

“I pensieri legati all’acquisizione possono ampliarsi e spingerci a procurarci anche oggetti che non hanno niente a che fare con il cibo, pur sapendo che non soddisferanno il nostro appetito”.

Un tema già anticipato nel lontano 2005 dal nostro team di progettazione all’interno del pluripremiato progetto Bosco Bar, un locale di tendenza, proprio di fronte al Cremlino.

Da una delle due gallerie si accede alla zona lounge più intima e riservata, caratterizzata da un’intera parete in vetro che la separa dal negozio adiacente, permettendo agli ospiti di interagire con una situazione completamente diversa.

Una visione lungimirante per un concetto che viene riattualizzato nell’era digitale dove il Retail deve offrire come valore aggiunto la  possibilità di completare l’acquisto con soluzioni non presenti nel mondo on-line.

Retail ed E-commerce

Apple

Ciò che ho notato negli ultimi due anni e che se da una parte l’e-commerce corre a tutta velocità, dall’altra sono sempre più frequenti e richiesti i restyling per gli spazi commerciali.

Questo a significare che molti imprenditori hanno già capito che per competere con il Web serve un posizionamento Retail fresco, che offrirà come valore aggiunto la  possibilità di completare l’acquisto in ambienti esclusivi e di tendenza.

Un ostacolo che siamo riusciti a superare grazie a un grado sempre maggiore di flessibilità all’interno dei pacchetti offerti, attraverso architetti e tecnici che riescono ad assecondare le diverse esigenze di personalizzazione dei clienti.

Tecnoshops.it
web: PluraleCom