T-Blog

Travel Retail. Si riparte dall’Asia.

Il travel retail attende con speranza la ripresa degli spostamenti.

In tutto il mondo i maggiori brand stanno ricominciando a mettere mano alla proposta commerciale all’interno di aeroporti, stazioni e scali marittimi.

La casa di lusso francese Louis Vuitton ad esempio sta rivedendo la propria strategia commerciale all’interno dei principali scali aeroportuali cinesi, dove entro la fine del 2022 ha previsto l’apertura di sei nuovi negozi, compresi i negozi esistenti a Beijing Capital International e Shanghai Hongqiao, che fonti dell’aeroporto diciamo stanno generando vendite straordinarie.

Come riportato, la società aprirà anche un nuovo spettacolare negozio duplex all’aeroporto internazionale di Hong Kong

Rimane sempre impegnato nel travel retail, ma con una focalizzazione nel settore alimentare anche il produttore italiano di cioccolato gourmet Venchi che ha aperto un nuovo punto vendita nell’aeroporto dell’Asia Pacifico e il 25° negozio in Cina al Terminal 2 dell’aeroporto internazionale di Shanghai Hongqiao.

Rimane un vero e proprio trend degli ultimi anni, il patrimonio enogastronomico italiano, con qualche sapore internazionale è diventato il protagonista delle spese in viaggio.

L’interesse degli operatori, al momento, è quello di far coincidere la ripresa del servizio con il ritorno al consumo dei turisti. Il ricordo della ripresa di questi consumi, infatti rimarrà prima di tutto nei viaggiatori che finalmente, dopo tanto tempo, potranno tornare a viaggiare e mangiare o bere con maggiore libertà.

Nel frattempo i paesi dell’Ue, esaminano la proposta della Commissione europea per coordinare l’allentamento delle restrizioni ai viaggi in Europa, Airlines For Europe (A4E), Airports Council International Europe (ACI EUROPE), International Air Transport Association (IATA) e la European Travel Retail Confederation (ETRC) hanno lanciato insieme Destination Summer, con l’obiettivo di lavorare con l’Unione Europea e i politici nazionali per adottare un approccio armonizzato per l’eliminazione delle restrizioni di viaggio, consentendo la ripresa sicura e regolare della libera circolazione per i cittadini europei.

Grazie alle campagne di vaccinazione in corso in tutta Europa, alla crescente evidenza scientifica sull’efficacia dei vaccini, all’aumento delle capacità di test e al miglioramento della situazione epidemiologica, sono ora in atto i presupposti per consentire la riapertura dei viaggi e del turismo in modo coordinato e coerente con misure sanitarie ed evitare ingiuste discriminazioni tra viaggiatori vaccinati/non vaccinati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

diciotto − tredici =